Enter your keyword

Installazione ascensore condominiale chi deve pagare?

Installazione ascensore condominiale chi deve pagare?

Installazione ascensore condominiale chi deve pagare?

L’installazione di un ascensore condominiale è sicuramente un elemento che aumenta il valore economico dell’edificio e dei singoli appartamenti, oltre che agevolare l’accesso di chi abita ai piani superiori. Al contrario per chi abita al piano terra o ha un negozio con accesso indipendente, l’installazione dell’ascensore condominiale non porta particolari vantaggi. Spesso questa divergenza d’interessi, è causa di contrasti tra condomini. Ecco cosa prevede la legge e a chi tocca pagare.

Airdomus.com è una piattaforma digitale per comprare e vendere casa tra privati, senza intermediazione. Utilizziamo la tecnologia per facilitare l’incontro tra acquirente e venditore , con risparmio di tempo e denaro. Possiamo aiutarti a vendere o comprare casa velocemente e bene. L’iscrizione è gratuita e senza vincoli. Clicca su vendere o cercare casa. Centinaia di utenti si sono già iscritti sulla nostra  piattaforma. Scopri di più

Chi decide l’installazione dell’ascensore condominiale?

La decisione di installare un ascensore condominiale, spetta all’assemblea che deve deliberare con la maggioranza degli intervenuti e almeno i 2/3 dei millesimi dell’intero edificio, come recita il comma 5 dell’art. 1136 del codice civile:

Le deliberazioni che hanno per oggetto le innovazioni previste dal primo comma dell’art. 1120 devono essere sempre approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza dei partecipanti al
condominio e i due terzi del valore dell’edificio.

Se la richiesta dell’ascensore condominiale è finalizzata all’abbattimento delle barriera architettoniche per la presenza di una persona anziana o con difficoltà a deambulare nel condominio, la deliberà può essere approvata a maggioranza semplice.

Come opporsi all’installazione dell’ascensore?

L’opposizione alla delibera condominiale può essere proposta anche da un solo condomino con ricorso al tribunale competente per territorio; quando l’intervento pregiudica la sicurezza, la stabilità o il decoro architettonico dell’immobile art. 1120 codice civile. È inoltre possibile opporsi all’installazione di un ascensore condominiale, quando l’intervento rende inservibili alcune parti comuni al godimento anche di un solo condomino, un esempio è la riduzione della larghezza della scala condominiale, che non può essere ridotta sotto gli 80 cm per far posto all’ascensore e deve rispettare la normativa antincendio.

Chi sta al piano terra deve pagare l’ascensore?

In linea di massima, la risposta è Sì! L’ascensore è una parte comune del condominio, tutti i condomini sono tenuti a partecipare alle spese di gestione delle parti comuni. Nel caso d’installazione di un ascensore in un “vecchio” stabile è possibile trovare delle soluzioni che vengano incontro ai condomini che abitano al piano terra o che hanno negozi o uffici con accessi indipendenti e che non fruiscono dell’innovazione. Si tratta di trovare un accordo con la maggioranza, che avrebbe interesse a distribuire il costo su tutti i condomini; Due le possibili soluzioni:

  1. Il costo dell’intervento è ripartito non in base ai millesimi ma in relazione all’interesse all’installazione dell’ascensore;
  2. L’altra soluzione spesso utilizzata, per evitare annose e costose controversie, è ripartire il costo ai soli condomini che hanno interesse all’installazione, escludendo i condomini dissenzienti dalle spese e dall’utilizzo.
immagine whatsapp 1

Vendi casa da privato, risparmiando migliaia di euro di commissioni.

Proponi adesso il tuo immobile con pochi click, senza vincoli.

Come si ripartiscono le spese dell’ascensore?

Le spese di gestione dell’ascensore è divisa in due parti, il 50% in base ai millesimi, l’altra metà in misura proporzionale all’altezza di ciascun piano dal suolo, art. 1124 codice civile. Se l’ascensore serve solo un corpo del condominio, le spese sono a carico di chi ne trae effettivo beneficio; ad esempio un condominio con due scale e un solo ascensore nella scala A, il costo, salvo diverse disposizione del regolamento condominiale, sarà a carico dei condomini della scala A.

Potrebbero interessarti:

No Comments

Leave a Reply