Enter your keyword

Il proprietario del box paga le spese dell’ascensore?

Il proprietario del box paga le spese dell’ascensore?

Il proprietario del box paga le spese dell’ascensore?

Il proprietario del box paga le spese dell’ascensore condominiale? Hai comprato un box auto in condominio, nel conteggio delle spese condominiali, hai trovato a sorpresa le spese dell’ascensore. Ti sembra un addebito ingiusto, anche perché l’ascensore non lo usi, vorresti capire se è corretta questa ripartizione e se ti compete pagare le spese dell’ascensore! Bene, in quest’articolo trovi tutte le informazioni che ti servono. Buona lettura.

Condividi:

Airdomus.com è una piattaforma digitale per comprare e vendere casa tra privati, senza intermediazione. Utilizziamo la tecnologia per facilitare l’incontro tra acquirente e venditore , con risparmio di tempo e denaro. Possiamo aiutarti a vendere o comprare casa velocemente e bene. L’iscrizione è gratuita e senza vincoli. Clicca su vendere o cercare casa. Centinaia di utenti si sono già iscritti sulla nostra  piattaforma. Scopri di più

Come si dividono le spese condominiali?

Le spese condominiali sono sostenute dai condomini in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascuno, salvo diversa disposizione del regolamento, come sancito dall’art. 1123 cod civ. Ad ogni unità immobiliare è attribuita una quota dell’edificio condominiale calcolata in millesimi. Ogni condomino contribuisce alle spese condominiali in misura proporzionale ai millesimi di competenza.

Come si dividono le spese per l’ascensore in condominio?

L’art. 1124 cod. civ., come modificato dalla riforma del condominio del 2012, dispone che le spese per la manutenzione dell’ascensore è ripartita tra tutti i condomini che lo utilizzano in base a due parametri:

  • 50% in base al valore in millesimi di ciascuna unità;
  • 50% in misura proporzionale all’altezza di ciascun piano dell’edificio.

In base a questi due parametri sono definite delle tabelle millesimali che attribuiscono a ciascuna unità immobiliare il valore corrispondente.

Il proprietario del box paga le spese dell’ascensore condominiale?

L’art. 1123 del codice civile, stabilisce che le spese condominiali devono essere ripartite in proporzione all’uso che ciascuno può farne, qualora un impianto sia destinato a servire una sola parte dell’edificio le spese per la manutenzione sono a carico dei condomini che lo utilizzano. Pertanto se l’ascensore condominiale serve il piano garage, il proprietario del box è tenuto a contribuire alle spese dell’ascensore condominiale in base alla tabella millesimale a prescindere che si scelga o meno di utilizzarlo.

Quando il proprietario del box non deve pagare le spese dell’ascensore?

Il proprietario del solo box auto è esentato dal pagamento delle spese dall’ascensore, quando l’impianto non è a servizio del piano autorimesse, o i garage si trovano all’esterno dell’edificio condominiale o con accesso indipendente. Il principio è quello sancito dal codice civile, i condomini sono tenuti a pagare la manutenzione delle opere e degli impianti comuni, indipendentemente dalla scelta di utilizzarli, se questi sono a servizio di una parte dell’edificio, le spese sono a carico dei soli condomini che possono utilizzarli.

Immagine: Leonardo.ai

Potrebbero interessarti:

No Comments

Leave a Reply