Enter your keyword

Ristrutturare casa, è in arrivo il superbonus del 110%

Ristrutturare casa, è in arrivo il superbonus del 110%

Ristrutturare casa, è in arrivo il superbonus del 110%

Di cosa si tratta?

Con il decreto di maggio, dovrebbero esserci novità importanti per chi decide di ristrutturare casa. Il governo sta definendo un incentivo sotto forma di credito d’imposta pari al 110%.

Quali sono gli interventi che beneficiano dell’incentivo?

La versione definitiva del provvedimento è ancora da approvare ma è certo che l’obiettivo è  migliorare le prestazioni energetiche e sismiche degli immobili, quindi non semplicemente la sostituzione dei serramenti ma un insieme di interventi rilevanti che abbiano un impatto significativo sulle caratteristiche green  degli immobili.

Sarebbero quindi incentivati interventi d’isolamento termico sull’involucro dell’edificio, gli interventi di miglioramento della prestazione antisismica, la sostituzione della caldaia a gasolio con quelle a condensazione o con pompe di calore.

Nell’ambito di un progetto più ampio, potrebbero beneficiare dell’incentivo anche altri interventi  come il bonus facciate, vedi l’articolo: https://bit.ly/bonus_facciate , che passerebbe dal 90 al 110% di detrazione d’imposta. La detrazione si potrà applicare anche all’installazione di pannelli fotovoltaici e nei condomini di colonnine per la ricarica delle auto elettriche.  

Da quando parte il Superbonus?

Il via agli incentivi è previsto da luglio 2020 e fino al 31 dicembre, salvo proroghe per il 2021.

Novità importante, come incassare subito il credito d’imposta?

Il decreto prevede una novità importante, le famiglie, il condominio o comunque il committente che potranno recuperare subito l’incentivo, perché è possibile sempre la cessione del  credito d’imposta a soggetti terzi quali banche, intermediari finanziari, assicurazioni, ai fornitori o all’impresa che esegue i lavori, sotto forma di uno sconto in fattura, quest’ultima potrà a sua volta recuperarlo come credito d’imposta o cedere il credito a una banca.

Questa possibilità che dovrebbe valere anche per gli interventi con incentivo al 50 e 65% dovrebbe creare i presupposti per un rilancio del settore edile e una riqualificazione del parco immobiliare.

Potrebbe interessarti anche l’articolo:

https://bit.ly/ristrutturare_sconto_in_fattura

No Comments

Leave a Reply